A Natale siamo tutti bambini

Caro Babbo Natale.
Quanti milioni di letterine ogni anno cominciano così!
Probabilmente oggi il caro Babbo Natale sarà anche inserito in un gruppo WhatsApp, sarà tenuto aggiornato col cinguettante Twitter o risponderà tramite la sua pagina Facebook.
Beh, il nostro Babbo Natale lo immaginiamo seduto in una casetta lontana sommersa quasi completamente dalla neve, con una lunga lettera su cui sono annotati tutti desideri di tutti i bambini del mondo. E, grazie a lui, a Natale si compie sempre la stessa magia: tutte le persone del mondo diventano bambini.

CONDIVIDI SU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *